Bussola

Conferimento d'azienda

01 Febbraio 2016 | ,

Sommario

Inquaramento | Introduzione | Oggetto del conferimento | Soggetti coinvolti nell’operazione di conferimento, finalità strategiche | Metodi di valutazione d’azienda | Normativa fiscale | Riferimenti |

 

Il conferimento d’azienda è un’operazione di gestione straordinaria non disciplinata in modo organico nel nostro codice civile (come invece avviene per altre operazioni straordinarie), e quindi bisognerà considerare in modo congiunto:   •  gli articoli relativi ai conferimenti di beni e diritti, ad es. artt. 2342 e ss. e artt. 2464 e ss. c.c.;
•  gli articoli relativi al trasferimento d’azienda (artt. 2557 e ss. c.c.);
•  gli articoli relativi al diritto d’opzione (artt. 2441 – 2481 c.c.). Tale operazione consiste nel trasferimento di un intero complesso aziendale da un soggetto economico (imprenditore individuale, società o anche persona fisica proprietario di azienda che non svolge attività di impresa) cosiddetto conferente, ad una società cosiddetta conferitaria, per riceverne in cambio azioni/quote e non denaro (come invece avviene in caso di cessione).
Il conferimento d’azienda in base allo scopo può assumere la forma: • del conferimento per scorporo  se lo scopo è la costituzione di una nuova società;
• del conferimento per apporto (o concentrazione) se lo scopo è quello di unire la capacità produttiva e commerciale tra le aziende per creare nuove sinergie. Il conferimento, andando ad incidere sul capitale sociale, dovrà essere oggetto di valutazione ...

Leggi dopo