Bussola

Bollette doganali

30 Maggio 2016 |

Sommario

Inquadramento | Premessa | Il Documento Amministrativo Unico e il Documento Accompagnamento all'Esportazione | Elementi fondamentali della dichiarazione doganale DAU | Normativa IVA | Aspetti contabili | Fac-simile di bolletta doganale | Novità introdotte dal Codice Doganale dell’Unione | Riferimenti |

 

La bolla o bolletta doganale è un documento consistente in una dichiarazione compilata e sottoscritta dal contribuente relativa alla destinazione della merce e prodotta dall’autorità doganale al fine della liquidazione dei relativi diritti doganali dovuti. Verificata la merce con il proprietario e liquidati i diritti, la dichiarazione è annotata nel registro corrispondente all’operazione compiuta munita di numero e data. Il documento assume così il valore di bolletta doganale ed attesta l’avvenuto pagamento dei diritti dovuti o l’adempimento delle formalità richieste. La bolletta, consegnata al proprietario dei beni, è il solo documento che prova il pagamento dei diritti o l’adempimento delle formalità prescritte dalla Legge. A seconda del movimento di merci che deve legittimare la bolletta assume connotazioni diverse:   bollette di accompagnamento; bollette di importazione; bollette di temporanea importazione od esportazione; bollette di importazione che servono per asportare i beni dagli spazi doganali; altri tipi di bollette.   In caso di importazione le aliquote IVA applicate sono le stesse in vigore per le merci nazionali, l’imposta però non è indicata sulla fattura del venditore estero, ma viene calcolata e pagata in dogana, per cui lo Stato la riscuote immediatamente. A...

Leggi dopo