Bussola

Ammortamento

22 Settembre 2017 | ,

Sommario

Inquadramento | Introduzione e concetto di ammortamento | Le quote di ammortamento | Gli aspetti contabili | La rappresentazione in bilancio | Gli aspetti fiscali | Beni immateriali | Super ammortamento (Art. 1, cc. 91-94, 97 L. 28 dicembre 2015) | Iper-ammortamento | Riferimenti |

 

L’ammortamento è il procedimento tecnico-contabile attraverso il quale il costo di una immobilizzazione immateriale o materiale viene ripartito lungo la sua vita utile in modo da imputare, a ciascun esercizio rendicontato, il valore corrispondente alla parte di fattore impiegata. La determinazione delle quote di ammortamento, iscritte nella voce 10 del conto economico (lettera a per i beni immateriali, lettera b per quelli materiali) e stornate – direttamente o indirettamente, ossia attraverso i fondi ammortamento – dal valore originario delle immobilizzazioni, deve seguire un preciso piano costruito considerando tre parametri: il valore da ammortizzare, ossia la differenza fra il suo costo storico e il presumibile valore alla sua dismissione; la vita utile residua del bene, legata tanto ai fenomeni di senescenza e obsolescenza quanto ai piani aziendali e alle dinamiche di mercato; il criterio di ripartizione, ossia le modalità logico/matematiche per la distribuzione sistematica del valore del cespite da ammortizzare lungo la vita utile residua del bene. Non sono soggetti ad ammortamento i fattori produttivi la cui durata è illimitata nel tempo come, ad esempio, i terreni. Per i fabbricati civili, ossia non strumentali per l’attività aziendale (acquisiti quale investimento acc...

Leggi dopo

Le Bussole correlate >