Bussola

Accise

14 Gennaio 2017 |

Sommario

Inquadramento | Classificazione | Assoggettabilità all’imposta e sua esigibilità | Armonizzazione a livello europeo | Soggetti obbligati al pagamento | Semplificazioni fiscali | Liquidazione e pagamento imposta | Rimborso delle accise | Recupero, accertamento accise e ravvedimento operoso | Definizione delle liti pendenti (art. 5-bis, D.L. n. 193/2016) | Deposito fiscale | Circolazione di prodotti soggetti ad accisa | Prodotti energetici | Obblighi formali a carico del fabbricante | Recupero accise sul gasolio delle macchine operatrici | Riferimenti |

 

L’accisa è un tributo indiretto che viene applicato sulla produzione o sul consumo di determinati beni.
Grazie alle accise alcune importanti finalità del sistema fiscale vengono assicurate. Ci si riferisce in particolare: alla realizzazione del principio della generalità dell’imposta; l’assicurazione di un gettito immediato e costante per lo Stato; possibilità di rapide manovre fiscali attraverso il ritocco delle aliquote. In Italia le accise maggiormente rilevanti sono quelle relative a: a) prodotti energetici, compresa l’energia elettrica;
b) alcolici;
c) tabacchi Siccome la situazione impositiva varia notevolmente da uno Stato all’altro della Comunità Europea ed assodato il grande impatto che ha questo tipo di fiscalità, appare chiara l’importanza che riveste l’armonizzazione delle accise finalizzata alla indispensabile, corretta instaurazione del mercato unico europeo. Il calcolo dell’imposta viene effettuato applicando alla base imponibile, quindi alla quantità di prodotto immessa in consumo, un’aliquota che può essere sia fissa che proporzionale.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >