Bussola

Abitazione

Sommario

Inquadramento | Premessa | Regime fiscale dell'abitazione principale. Differenza con la "prima casa" | Agevolazioni imposte indirette | Il concetto di prezzo - valore nella compravendita di immobili ad uso abitativo (L. n. 266/2005) | Detrazioni d’imposta | L'IMU per l'abitazione principale e le rispettive pertinenze | La TASI alla luce della Legge di Stabilità 2016 | Il leasing finanziario per l’acquisto dell’abitazione principale | Il leasing finanziario per l’acquisto dell’abitazione principale | L'Abitazione secondaria - Regime fiscale | Mancato esproprio della casa di abitazione | Riferimenti |

 

L'abitazione principale è un immobile iscritto o iscrivibile al catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare in cui il possessore risiede anagraficamente e dimora abitualmente. L'abitazione principale è spesso indicata nel linguaggio comune anche con il termine "prima casa". È l'abitazione in cui il contribuente o i suoi familiari, parenti entro il terzo grado e affini entro il secondo grado, dimorano abitualmente. Tale situazione è accertabile in base ai registri anagrafici o in base all’autocertificazione con la quale si può attestare che la dimora principale è in un luogo diverso da quello anagrafico.   L’abitazione secondaria è costituita da un’unità immobiliare a destinazione abitativa di tipo privato non stabilmente utilizzata come domicilio principale dal soggetto che ne detiene il possesso o il diritto d'uso. Può essere a pieno godimento o a godimento a tempo parziale. Il concetto di pertinenza è configurabile allorquando sussistono congiuntamente l’elemento oggettivo, consistente nel rapporto funzionale corrente tra il bene principale (nella specie, abitazione costituente “prima casa”) e le relative pertinenze, e l’elemento soggettivo consistente nella volontà effettiva, da parte del proprietario dell'unità immobiliare principale o di chi abbia sulla stessa un...

Leggi dopo