Quesiti Operativi

Contratto di locazione tardivo: la sanzione va parametrata all’imposta liquidata in sede di registrazione del contratto

 

Ho registrato tardivamente un contratto di locazione avente ad oggetto immobili ad uso diverso dall’abitativo, assolvendo l’imposta di registro nella misura dell’1 % avvalendomi dell’istituto del ravvedimento operoso, mediante pagamento spontaneo dell’imposta dovuta per la prima annualità di locazione, con la sanzione di legge commisurata all’imposta calcolata, come appena detto, sulla (sola) prima annualità. L’Ufficio ha notificato l’Avviso di Liquidazione con il quale afferma che la sanzione vada applicata su di un imponibile dato dalla somma dei canoni di locazione pattuiti per l’intera durata contrattuale ai sensi dell’art. 43, comma primo, lettera h), del d.P.R. n. 131/1986. È corretta tale pretesa?

Leggi dopo