News

Valida la notifica via PEC avvenuta dopo le 21 ma entro le 24 dell’ultimo giorno utile

 

La Corte Costituzionale, nella sentenza n. 75 depositata il 9 aprile 2019, statuisce che le notifiche a mezzo PECex art. 16-septies del D.L. n. 179/2012 – possono essere effettuate fino alle 24 dell’ultimo giorno utile. Rileva, infatti, il momento di generazione della ricevuta di accettazione.

 

Nel corso di un giudizio civile innanzi alla Corte d’Appello di Milano, la società appellata aveva eccepito l’inammissibilità del gravame poiché notificato via PEC l’ultimo giorno utile. Nello specifico il messaggio risultava inviato alla società alle ore 21:04 e le ricevute di accettazione e di consegna erano giunte rispettivamente alle ore 21:05:29 e alle ore 21:05:32. Essendo la notifica avvenuta dopo le ore 21 dell’ultimo giorno utile, essa si era perfezionata alle ore 7 del giorno successivo, facendo risultare tardiva l’impugnazione.

La Corte d’Appello ha sollevato, in riferimento agli artt. 3, 24 e 111 Cost., questione di legittimità costituzionale dell’art. 16-septies D.L. n. 179/2016, nella parte in cui dispone che «la disposizione dell’art. 147 c.p.c. applica anche alle notificazioni eseguite con modalità telematiche. Quando è eseguita dopo le ore 21, la notificazione si considera perfezionata alle ore 7 del giorno successivo».

 

La questione sollevata risulta fondata poiché se, nel differire il perfezionamento della notifica alle ore 7 del giorno successivo, l’art. 16-septies ha lo scopo di tutelare il diritto al riposo e alla tranquillità (nella fascia dalle ore 21 alle 24) del destinatario, ciò non rileva per il notificante. Infatti, per quest’ultimo, un simile restringimento temporale degli effetti giuridici della notifica rappresenta solo una limitazione al pieno utilizzo del diritto alla difesa in quanto il giorno utile non verrebbe riconosciuto nella sua interezza. Il tutto anche nell'ottica di "quell'affidamento che il notificante ripone nelle potenzialità del sistema tecnologico" (sistema che lo stesso legislatore ha ingenerato immettendolo nel circuito del processo).

Leggi dopo

Le Bussole correlate >