News

Notifica irrituale della cartella di pagamento: niente nullità se l’atto giunge a conoscenza del destinatario

La CTP Salerno ha ribadito che l’irritualità che colpisce la notifica telematica della cartella di pagamento non ne comporta la nullità quando è stato comunque conseguito il risultato della conoscenza dell’atto in capo al destinatario.

Una s.r.l. ha impugnato una cartella di pagamento notificata a mezzo PEC dall’Agenzia delle Entrate Riscossione eccependo, tra le altre cose, la nullità della notifica telematica, essendo la cartella di pagamento priva dell’attestazione di conformità della cartella notificata all’originale e mancando la prova effettiva della sua consegna al destinatario.

La Commissione Tributaria Provinciale ribadisce il principio per cui l’irritualità che colpisce la notifica elettronica non ne comporta la nullità quando è stato comunque conseguito il risultato della conoscenza dell’atto in capo al destinatario. In base all’art. 26 del D.P.R. n. 602/1973 la notifica della cartella può essere eseguita con le modalità del D.P.R. n. 68/2005, a mezzo PEC all’indirizzo del destinatario risultante dall’INI-PEC. Inoltre, continua la CTP, nel caso di specie, a prescindere dalle eccezioni di parte, è stato raggiunto lo scopo legale della conoscenza dell’atto in capo al destinatario.
Chiarito questo il ricorso viene rigettato.

 

fonte: ilprocessotelematico.it 

Leggi dopo