News

Nella bozza del D.L. fiscale incentivi per l'utilizzo dei pagamenti elettronici

 

Nella bozza del Decreto Fiscale collegato alla Legge di Bilancio 2020 ci sono diverse misure che promuovono l'utilizzo dei pagamenti elettronici.

 

A partire dall'istituzione di premi speciali per il cashless, all'interno della lotteria degli scontrini, da attribuire mediante estrazioni aggiuntive a quelle ordinarie. In sostanza, viene affiancata alla lotteria dei corrispettivi tradizionale una specifica estrazione di premi in denaro riservati tanto ai consumatori finali quanto agli operatori IVA qualora il pagamento dell'operazione commerciale avvenga esclusivamente con pagamento elettronico, sostituendo la precedente versione che prevedeva solo un aumento delle probabilità di vincita nella lotteria ordinaria.

 

Altra misura volta a incentivare l'utilizzo dei pagamenti elettronici, è l'applicazione, a commercianti e professionisti obbligati (art. 15c. 4, D.L. n. 179/2012), di una specifica sanzione nei casi di mancata accettazione di un pagamento, di qualsiasi importo, effettuato con una carta di debito o di credito. La sanzione prevista sarebbe pari a 30 Euro aumentata del 4% del valore della transazione per la quale sia stata rifiutata l’accettazione del pagamento con carte. L’inserimento della percentuale sulla transazione, in aggiunta alla somma fissa, è finalizzato a graduare l’importo della sanzione, nel rispetto del principio di proporzionalità, a seconda della diversa entità delle transizioni rispetto alle quali viene rifiutato il pagamento.

Leggi dopo