News

La notifica dell’atto di appello presso la residenza coniugale esclude l’ignoranza incolpevole del giudizio

 

La notifica dell’atto di appello alla parte presso la residenza coniugale, anziché presso il domicilio eletto, esclude in ogni caso l’ignoranza del giudizio, necessaria condizione per il ricorso tardivo di legittimità. Resta irrilevante il fatto che sia in corso la procedura di separazione dei coniugi.

Leggi dopo