News

Istituito l’Organo di Formazione dei Giudici Tributari

Nasce la Scuola superiore di Formazione dei Giudici Tributari. La delibera di istituzione dell’Organo di Formazione è stata approvata nella giornata di ieri dal Consiglio di Presidenza della Giustizia Tributaria, presieduto da Mario Cavallaro.

Un’eredità importante che il CPGT lascia - ha detto il presidente al termine della seduta che ha sancito la nascita della scuola - e che testimonia anche la grande attenzione che il Consiglio in questi 4 anni ha riservato alla formazione dei giudici tributari. Un patrimonio culturale che speriamo non vada perduto”.

 

 

Le finalità della Scuola

La Scuola, in particolare, provvederà all’organizzazione e alla promozione, nonché allo svolgimento e gestione di:

  • corsi e seminari di formazione iniziale dei vincitori dei concorsi per l’immissione nella magistratura tributaria;
  • corsi e seminari di formazione ed aggiornamento per gli appartenenti alla magistratura tributaria;
  • corsi e seminari di formazione ed aggiornamento per gli aspiranti ad incarichi direttivi e semi-direttivi della magistratura tributaria;
  • attività di collaborazione e programmazione connesse con le proprie finalità poste in essere con Università, Scuole di formazione, Enti ed Ordini professionali, italiani e stranieri, nonché di formazione giudiziaria tributaria europea, nel quadro di progetti dell’Unione europea e di altri Stati o istituzioni internazionali o nell’ambito di attuazione di specifici programmi governativi;
  • corsi di formazione ed aggiornamento anche finalizzati all’acquisizione di nuove e migliori competenze inerenti la conoscenza, l’applicazione e la gestione dei sistemi informatici in uso;
  • corsi finalizzati all’apprendimento di tecniche di gestione delle risorse umane dedicate ai magistrati tributari titolari di incarichi semi-direttivi e direttivi.

 

Si apprende inoltre che la Scuola si occuperà della pubblicazione di ricerche e studi sulle materie oggetto dell’attività di formazione ed aggiornamento; di iniziative e scambi culturali, incontri di studio e ricerca, in relazione all’attività di formazione.

 

 

A far parte del Comitato Scientifico saranno chiamati docenti universitari in discipline economiche o giuridiche; giudici tributari con un minimo di 10 anni di servizio; rappresentanti del mondo delle professioni collaboreranno all’attività della neonata istituzione. Relativamente alla nomina dei membri del Comitato è previsto un interpello, sulla base dei curricula dei candidati e/o altri elementi comprovanti l’esperienza professionale e scientifica oltre che organizzativa degli stessi.

 

Infine strutture e risorse saranno messe a disposizione dal Consiglio stesso che si avvarrà anche di personale amministrativo in servizio presso il CPGT, di docenti a titolo temporaneo, anche in posizione di quiescenza, individuati fra i docenti delle Università, gli appartenenti alla magistratura tributaria da almeno dieci anni continuativi, che non abbiano subito provvedimenti disciplinari, e fra esperti di chiara fama e comprovata esperienza didattica nella disciplina loro affidata.

 

Leggi dopo