News

Inaugurato l'Anno giudiziario tributario lombardo 2017

Nella giornata di sabato 11 marzo si è svolta, presso l'Aula Magna della Corte d'Appello di Milano, la cerimonia annuale di inaugurazione solenne dell’Anno giudiziario Tributario lombardo.

 

Ad aprire gli interventi, la relazione del Presidente della Commissione Tributaria regionale per la Lombardia dott. Domenico Chindemi, che ha illustrato le quattro regole d'oro per una giustizia tributaria efficiente: 

  1. parità delle armi;
  2. autonomia, indipendenza e terzietà del giudice tributario;
  3. eliminazione del "collo di bottiglia" (lentezza dei processi tributari davanti alla Corte di Cassazione);
  4. revisione della magistratura tributaria di merito.

Il Presidente si è poi soffermato su alcuni dati statistici relativi all'efficienza della magistratura tributaria, sottolineando l'impegno dei colleghi, la professionalità nello svolgimento della loro professione nonostante il "trattamento economico meramente simbolico", affermando come la Commissione lombarda si sia annoverata tra le più virtuose del paese.

 

A seguire l'intervento del rappresentante C.P.G.T. – dott. Massimo Scuffi – il quale ha, con dati alla mano, fornito un quadro sommario della corposità e complessità del lavoro svolto dalle Commissioni tributarie nell'anno 2016.

 

  • Processi pendenti al 31 dicembre: 468.839;
  • Processi iscritti a ruolo: 232.992;
  • Controversie decise: 294.280.

 

Non si può che notare una giurisdizione laboriosa e virtuosa, che "non accumula arretrato e che, anzi, ha un indice di smaltimento superiore a quello degli ingressi". La conclusione a cui è poi giunto il dott. Scuffi è  

la dichiarata volontà di voler appoggiare una spinta riformatrice che rafforzi la giustizia tributaria fondamentale per lo sviluppo e l'equilibrio economico del Paese e per la tutela dei diritti fondamentali dei cittadini.

Il Presidente dell'Ordine degli Avvocati di Milano – Avv. Remo Danovi – ha seguito questo filone di pensiero, sottolineando un obiettivo prioritario dell'Ordine: favorire in ogni ambito la giustizia, nell'interesse del cittadino-contribuente e a tutela dell'interesse pubblico.

 

Una marcata fiducia si è potuta respirare anche nell'intervento del Presidente dell'ODCEC di Milano – dott.ssa Marcella Caradonna – la quale si è resa disponibile, in nome dell'organizzazione che rappresenta, a mettere a disposizione tutti i mezzi di cui si dispone per il raggiungimento di un migliore processo tributario, primo fra tutti il confronto costruttivo.

 

L'assemblea plenaria ha poi visto il susseguirsi di diversi e importanti interventi: Dirigente della Commissione tributaria regionale – dott.ssa Paola Alifuoco – con proposte concrete per la fruizione di un servizio che possa sempre crescere, nella relazione ha introdotto una grande innovazione che a breve vedrà protagonista la Lombardia: l'esordio del processo tributario telematico, in vigore dal prossimo 15 aprile. 

 

In conclusione non si può che constatare un'assoluta spinta positiva dei risultati raggiunti dalla giurisdizione tributaria. È con questo spirito di realismo ottimista che è stato dichiarato aperto l’anno giudiziario tributario lombardo 2017.

Leggi dopo