News

I crediti d’imposta inseriti nel Disegno di Legge di Bilancio 2021

Il disegno della Legge di Bilancio 2021, approvato dall’esecutivo nei giorni scorsi, è approdato a Montecitorio per l’esame presso le Commissioni.

La tabella che segue riassume i numerosi i crediti d'imposta che vengono introdotti, prorogati, rimodulati o innovati dal disegno di legge.

 

Argomento

Descrizione

Art. disegno di legge

Adeguamento degli ambienti di lavoro

Il credito d’imposta è utilizzabile dal 1° gennaio al 30 giugno 2021 e non più̀ fino al 31 dicembre 2021. Entro la medesima data del 30 giugno 2021 i beneficiari possono optare per la cessione del credito d'imposta

195

R&S - Formazione 4.0 - Beni strumentali nuovi

Proroga al 2022 del credito d'imposta:

  • per gli investimenti in attività di R&S, innovazione tecnologica e altre attività innovative, con modifiche intese ad estendere l'ambito applicativo della misura;
  • in formazione 4.0;
  • in beni strumentali nuovi, con potenziamento e la diversificazione delle aliquote agevolative, incremento delle spese ammissibili ed estensione dell'ambito applicativo

185

Beni strumentali nuovi Mezzogiorno

Proroga al 31 dicembre 2022 del credito d'imposta per l'acquisto di beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive nelle zone assistite ubicate nelle regioni del Mezzogiorno

28

Investimenti in attività di R&S Mezzogiorno

 

Per gli investimenti in attività̀ di R&S afferenti a strutture produttive ubicate nelle regioni del Mezzogiorno, il credito d'imposta trova applicazione con le maggiorazioni previste dal decreto Rilancio anche per gli anni 2021 e 2022

32

Investimenti pubblicitari

Proroga al 2022 del credito d'imposta per gli investimenti pubblicitari, del credito d'imposta per le edicole e altri rivenditori al dettaglio di quotidiani, riviste e periodici (c.d. tax credit per le edicole), nonché del credito d'imposta per le testate edite in formato digitale

101 c.

1-3

Credito d'imposta quotazione PMI

 

Proroga al 31 dicembre 2021 del credito d'imposta per le spese di consulenza relative alla quotazione delle piccole e medie imprese (PMI)

36

Rafforzamento patrimoniale imprese di medie dimensioni

Proroga al 30 giugno 2021 di alcuni crediti d'imposta per gli investimenti effettuati fino al 30 dicembre 2020 per il rafforzamento patrimoniale delle imprese di medie dimensioni

42

Incentivi fiscali alle operazioni di aggregazione aziendale

 

È introdotto un nuovo incentivo ai processi di aggregazione aziendale realizzati attraverso operazioni di fusione, scissione o conferimento d'azienda che vengano deliberati nel 2021. In particolare, al soggetto risultante dalla fusione o incorporante, al beneficiario e al conferitario è consentito trasformare in credito d'imposta una quota di attività̀ per imposte anticipate (deferred tax asset - DTA) riferite a perdite fiscali e eccedenze ACE maturate fino al periodo d'imposta precedente a quello in corso alla data di efficacia giuridica dell'operazione e non ancora utilizzate in compensazione o trasformate in credito d'imposta a tale data. Oggetto di trasformazione sono quindi le DTA relative alle perdite fiscali e alle eccedenze ACE del soggetto risultante dalla fusione o incorporante e del soggetto beneficiario a seguito, rispettivamente, della fusione o della scissione; nel caso di conferimento d'azienda invece, sono oggetto di trasformazione le DTA riferite alle perdite e alle eccedenze ACE del conferitario

39

Tax credit cinema

Incremento del Fondo per lo sviluppo degli investimenti nel cinema e nell'audiovisivo e delle aliquote massime del credito di imposta riconosciuto a imprese di produzione, imprese di distribuzione e imprese italiane di produzione esecutiva e di post-produzione (tax credit cinema), modificandone la disciplina per garantire maggiore flessibilità nella determinazione delle risorse destinate ai crediti di imposta, anche in deroga alle percentuali previste a regime

97

 

 

[Fonte: mementopiù]

Leggi dopo