News

Dalle Entrate le specifiche sui rimborsi eseguiti dagli agenti della riscossione

 

L'Agenzia delle Entrate, con il Provvedimento n. 12517 del 21 gennaio scorso, ha definito le modalità e termini di trasmissione alla struttura di gestione dei dati relativi ai rimborsi eseguiti dagli agenti della riscossione di somme iscritte a ruolo, pagate dal debitore, riconosciute indebite.

La norma a cui facciamo riferimento è l’art. 26 D.Lgs. n. 112/1999, la quale prevede che, se le somme iscritte a ruolo, pagate dal debitore, sono riconosciute indebite, l’ente creditore dovrà incaricare dell’effettuazione del rimborso l’agente della riscossione, che a sua volta anticiperà le somme necessarie.

In sostanza l’ente creditore dovrà restituire all’agente della riscossione le somme anticipate, corrispondendo sulle stesse gli interessi legali a decorrere dal giorno dell’effettuazione del rimborso al debitore. A questo punto, ulteriore passaggio, l’agente della riscossione dovrà trasmettere telematicamente alla struttura di gestione i dati dei rimborsi eseguiti.

Gli accreditamenti sono effettuati dalla struttura di gestione, successivamente alla ricezione dei dati, con cadenza almeno settimanale.

Leggi dopo