News

Contenzioso tributario e inammissibilità del ricorso verso il MEF

In tema di contenzioso tributario, a seguito del trasferimento alle agenzie fiscali, da parte dell'art. 57, comma 1, del D.Lgs. 30 luglio 1999, n. 300, di tutti i "rapporti giuridici", i "poteri" e le "competenze" facenti capo al Ministero dell'Economia e delle Finanze, a partire dal 1° gennaio 2001 (giorno di inizio di operatività delle Agenzie fiscali in forza dell'art. 1 del D.M. 28 dicembre 2000), unico soggetto passivamente legittimato è l'Agenzia delle Entrate; sicché è inammissibile il ricorso per Cassazione promosso nei confronti del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

 

Leggi dopo