News

Aumentano le entrate tributarie nel primo bimestre 2017

 

Una crescita del 2,9%: questo il dato che emerge dal consueto rapporto sulle entrate contributive relativo ai primi due mesi dell’anno 2017, pubblicato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze. Aumento che si concretizza in 3.051 milioni di euro in più rispetto allo stesso periodo del 2016. Va notato che l’aumento registrato è la risultante tra la crescita delle entrate tributarie (+1.691 milioni di euro, +2,6 per cento) e quella evidenziata, in termini di cassa, nel comparto delle entrate contributive (+1.360 milioni di euro, +3,2 per cento.

 

Le entrate tributarie nel periodo gennaio-febbraio 2017 evidenziano una crescita del gettito pari a 1.691 milioni di euro (+2,6 per cento). Osservando le imposte dirette, c’è da evidenziare che il gettito IRPEF si è attestato a 35.173 milioni di euro (+530 milioni di euro, +1,5 per cento). L’IRES invece era pari a 714 milioni di euro (+183 milioni di euro, pari a +34,5 per cento). Venendo alle imposte indirette, le entrate IVA hanno fatto registrare 14.218 milioni di euro (+712 milioni di euro, pari a +5,3 per cento): 10.486 milioni di euro (+184 milioni di euro, pari a +1,8 per cento) sono invece derivate dalla componente relativa agli scambi interni e 2.278 milioni di euro (+472 milioni di euro, pari a +26,1 per cento) dal prelievo sulle importazioni.

 

Le poste correttive nel periodo gennaio-febbraio 2017 sono in aumento (+262 milioni di euro, +7,1 per cento). Le compensazioni relative alle imposte indirette attribuibili all’IVA sono in crescita (+208 milioni di euro, +16,6 per cento). Cala invece il gettito dei ruoli (-10 milioni di euro, -0,8 per cento).

Leggi dopo

Le Bussole correlate >