Giurisprudenza commentata

Valido l’accertamento basato su quanto dichiarato dal sostituto di imposta

19 Giugno 2015 |

Cass. civ., sez. trib.

Avviso di accertamento

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

È da considerare corretto l’accertamento della maggiore IVA nei confronti di un contribuente che ha dichiarato di essere un dipendente ma il suo sostituto di imposta, nel caso in esame l’azienda che gli ha corrisposto i compensi, dichiara invece di essersi avvalso di prestazione di lavoro autonomo. È quanto hanno chiarito gli Ermellini con la sentenza n. 12559 depositata il 17 giugno scorso.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >