Giurisprudenza commentata

Rinuncia “diffusa e sistematica” ai compensi per le prestazioni professionali: valido l'accertamento induttivo

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

L'elevato numero di prestazioni gratuite rese dal professionista nei confronti di terzi clienti e la complessità delle stesse, sono elementi idonei a far ritenere inattendibile la contabilità e, conseguentemente, a consentire di procedere con l'accertamento induttivo ai sensi dell'articolo 39, comma 2, del d.P.R. n. 600/1973.

Leggi dopo