Giurisprudenza commentata

Rateazione dei debiti tributari compatibile con i termini degli accordi di ristrutturazione

26 Aprile 2019 |

Tribunale di Como

Rateazione

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni giuridiche | La soluzione giuridica | Osservazioni |

 

Laddove negli accordi di ristrutturazione dei debiti i crediti tributari non siano stati ancora oggetto di contestazione da parte dell'erario, il coordinamento tra l’art. 3-bis D.lgs. n. 462/1997 e l’art. 182-bis l. fall. consente anche all’imprenditore sottoposto a procedure concorsuali di tipo negoziale di avvalersi del regime previsto dall'art. 3-bis D.lgs. n. 462/1997, con la conseguenza che il termine di pagamento prescritto dall'art. 182-bis l. fall. (120 giorni dalla omologa) si innesta nel termine prescritto dalla norma fiscale, allungandolo fino a 120 giorni.

Leggi dopo