Giurisprudenza commentata

Mancato deposito della ricevuta di spedizione della raccomandata: inammissibile l'appello

Sommario

Massima | Il caso | Le questioni | La soluzione giuridica | Osservazioni |

 

È escluso che il mancato deposito, nel termine di gg. 30 dalla spedizione a mezzo posta del ricorso in appello, della ricevuta della spedizione per raccomandata, possa essere “sanato ex post” dall'appellante con la tardiva produzione alla udienza di trattazione del documento mancante. Del pari irrilevante deve essere ritenuto, attese le evidenziate ragioni di ordine pubblico, l'eventuale comportamento processuale della controparte che, costituendosi in giudizio senza formulare eccezione, non potrebbe comunque impedire il passaggio in giudicato della sentenza impugnata con il ricorso inammissibile.

Leggi dopo