Giurisprudenza commentata

La responsabilità sanzionatoria del rappresentante di associazione non riconosciuta

16 Ottobre 2020 |

Cass. Civ. 17 settembre 2020

Enti no profit

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

La responsabilità personale e solidale di colui che agisce in nome e per conto dell'associazione non riconosciuta non è collegata alla mera titolarità della rappresentanza dell'associazione, bensì all'attività negoziale concretamente svolta per suo conto. Tale responsabilità non concerne, neppure in parte, un debito proprio dell'associato, ma ha carattere accessorio, anche se non sussidiario, rispetto alla responsabilità primaria dell'associazione, con la conseguenza che l'obbligazione, avente natura solidale, di colui che ha agito per essa è inquadrabile fra quelle di garanzia "ex lege", assimilabili alla fideiussione.

Leggi dopo