Focus

Protezione degli interessi finanziari dell'Unione mediante il diritto penale e i "reati gravi contro il sistema comune dell'IVA"

Sommario

La tutela penale degli interessi finanziari dell'Unione: il punto di approdo di una evoluzione ventennale | La Direttiva PIF: base giuridica e contenuto | Le c.d. gravi frodi IVA nell'ambito di applicazione della Direttiva PIF e le conseguenze per l'ordinamento italiano | (segue) Gravi frodi Iva e criminalizzazione della persona giuridica | In conclusione |

 

L'articolo in commento è dedicato alla Direttiva n. 2017/1371 del Parlamento europeo e del Consiglio del 5 luglio 2017. Dopo un rapido excursus storico e sull'oggetto della Direttiva, si analizzano la nozione e i parametri di grave frode IVA, considerata quale reato che lede gli interessi finanziari dell'Unione. Con riferimento a tale fattispecie incriminatrice si dà conto dei riverberi sul nostro ordinamento, in particolare guardando all'obbligo di criminalizzazione degli enti.

Leggi dopo