Focus

Lo scambio di informazioni in ambito fiscale alla luce del D.Lgs. 60/2018

Sommario

La cooperazione amministrativa in ambito fiscale | Scambio di informazioni e antiriciclaggio: le novità del D.Lgs. 60/2018 | Le modalità di acquisizione dei dati | In conclusione |

 

Lo scambio di informazioni in ambito fiscale, nel quale si estrinseca la cooperazione amministrativa tra Stati, si è rivelato un efficace strumento nella lotta all'evasione e alla frode fiscale, dal carattere oramai transnazionale. Tuttavia, le evidenti interrelazioni tra i fenomeni dell'evasione e quelli del riciclaggio e dell'autoriciclaggio hanno determinato l'elaborazione di una nuova strategia di contrasto agli illeciti economico-finanziari, concretizzatasi, sul piano nazionale, nel D.Lgs. 18 maggio 2018, n. 60. Quest'ultimo, nell'attuare la direttiva 2016/2258/UE del Consiglio, ha non solo ampliato il patrimonio informativo utilizzabile, garantendo alle autorità fiscali l'accesso alle informazioni in materia di antiriciclaggio raccolte in osservanza del D.Lgs. 231/2007, ma ha anche specificato i poteri e definito le modalità di acquisizione dei dati.

Leggi dopo