Focus

Le prove atipiche: onere della prova ed onere di contestazione

Sommario

Le prove | Prova indiziaria e prova rappresentativa | Dottrina e giurisprudenza | Prove atipiche | I mezzi istruttori tipici del giudice tributario | Le dichiarazioni rese dal terzo | Principi del giusto processo | Sottoscrizione del verbale di constatazione | La consulenza tecnica di parte | Provvedimento del Garante del contribuente | Processo tributario e processo penale | In conclusione |

 

L'art. 2697 c.c. prevede il c.d. onere della prova (o di allegazione) a carico di «chi vuol far valere un diritto in giudizio [attore sostanziale ]» -senza distinguere tra parte processuale attrice e parte convenuta- statuendo che costui «deve provare i fatti che ne costituiscono il fondamento» (causa efficiens). Continua al secondo comma, statuendo che «chi eccepisce l'inefficacia di tali fatti ovvero eccepisce che il diritto si è modificato o estinto deve provare i fatti su cui l'eccezione si fonda» (onus probandi incumbit ei qui dicit, non ei qui negat).

Leggi dopo