Focus

La tassazione dei proventi peer to peer lending

Sommario

Premessa | La Finanza collaborativa | Piattaforme di collaborazione | Il regime fiscale | Conclusioni |

 

Con la Legge di bilancio per il 2018 i proventi derivanti da prestiti erogati per il tramite di piattaforme di prestiti per soggetti finanziatori non professionali (piattaforme di Peer to Peer Lending) sono stati qualificati come redditi di capitale e soggetti ad un prelievo del 26% a titolo di imposta sostituiva. Detta aliquota si pone in linea con la tassazione operante su buona parte degli altri redditi di capitale ma attenua ulteriormente il principio della progressività del sistema tributario nel suo complesso. La novella era necessaria in considerazione dell'importante sviluppo dell'economia collaborativa ancorché l'intero settore necessiti di una disciplina soprattutto di carattere civilistico, anche ai fini di una corretta perimetrazione delle responsabilità, ove si consideri anche la mancanza di una regolamentazione comunitaria del settore.

Leggi dopo