Focus

La definizione agevolata delle controversie tributarie: primi profili applicativi e criticità

Sommario

Premessa | Ambito di applicazione | Casi di esclusione | Presentazione della domanda e quantum debeatur | Perfezionamento della sanatoria, effetti verso i coobbligati ed eventuale diniego | Rapporti con le controversie pendenti e definibili | In conclusione |

 

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della legge n. 136 del 18 dicembre 2018 di conversione del D.L. n. 119/2018 recante disposizioni urgenti in materia fiscale e finanziaria, diventano definitive tutte le nuove misure relative alla cosiddetta “pace fiscale”. Durante l'iter di conversione alcune norme hanno subito modifiche: è il caso della definizione agevolata delle controversie tributarie. L'articolo propone quindi un'analisi della definizione agevolata che, a partire dall'individuazione degli ambiti di applicazione e di esclusione dell'istituto, vuole fornire al lettore una guida pratica tesa ad individuare le modalità di presentazione della domanda, il perfezionamento ed i rapporti con i contenziosi pendenti.

Leggi dopo