Focus

Interventi di efficientamento energetico e di riduzione del rischio sismico: importante opportunità

Sommario

Premessa | Ambito soggettivo | Ambito oggettivo | Requisiti tecnici | Detrazione ed opzioni: sconto in fattura e cessione del credito | Modalità di esercizio dell’opzione | Conclusioni |

 

Con il D.L. 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazione, dalla legge 17 luglio 2020 n.77, cd. “Decreto Rilancio”, l’esecutivo, nell’ambito delle misure urgenti connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19, ha introdotto nuove disposizioni in merito alla detrazione fiscale delle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, a fronte di specifici interventi in ambito di efficienza energetica, di interventi antisismici, di installazione di impianti fotovoltaici nonché delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici, cd. “Superbonus”. L’intervento normativo si colloca nel solco delle disposizioni già vigenti che disciplinano le detrazioni spettanti per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, inclusi quelli antisismici di cui all’articolo 16 del decreto-legge 4 giugno 2013, n. 63, convertito dalla legge 3 agosto 2013, n. 90: cd. “sismabonus” nonché quelli di riqualificazione energetica degli edifici di cui all’articolo 14 dell’anzidetto decreto legge: cd. “ecobonus”.

Leggi dopo