Focus

Imposta di registro: lo «stato dell'arte» in tema di (ri)qualificazione degli atti

Sommario

L'evoluzione del tributo: da tassa ad imposta | L'art. 20 del T.U.R.: vecchia e nuova formulazione | Le due “anime” dell'art. 20 del T.U.R. | Il diritto vivente: l'intrinseco degli atti e gli effetti giuridici | I poteri dell'Amministrazione finanziaria | In conclusione: c'è ancora spazio per la causa concreta? |

 

L'imposta di registro è oggetto di vivace interesse della giurisprudenza di legittimità, impegnata nell'esegesi del travagliato art. 20 del d.P.R. n. 131/1986, frattanto novellato in senso restrittivo dalla Legge di Bilancio 2018. L'articolo propone un rapido excursus delle ultime pronunce della Sezione tributaria della Cassazione in tema di (ri)qualificazione degli atti negoziali portati a registrazione.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >