Casi e sentenze di merito

Plusvalenze da cessione d’azienda e presunzione per la determinazione del valore di avviamento ai fini IRPEF

09 Giugno 2016 |

CTR Lombardia, Milano

Accertamento induttivo

In sede di accertamento induttivo del reddito da plusvalenza patrimoniale relativa al valore di avviamento, realizzata a seguito di cessione di azienda, il valore di mercato accertato definitivamente con riferimento all’ imposta di registro può presumersi valevole anche per la determinazione del valore dell'avviamento ai fini IRPEF, essendo onere probatorio del contribuente superare tale presunzione di corrispondenza dimostrando, eventualmente anche a mezzo di elementi indiziari, di aver venduto ad un prezzo inferiore (in questo senso, cfr. Cass. ord. n. 8010/2013; nn. 21055/05, 12899/07, 5079/11, 23608/11).

Leggi dopo

Le Bussole correlate >