Casi e sentenze di merito

Nessun obbligo di costituzione per l'Ufficio

 

Nel processo tributario, il ricorrente è "attore" improprio perché non agisce per azionare un suo diritto ma per contrastare l’esercizio di altrui diritto di credito.

Leggi dopo