Casi e sentenze di merito

Inammissibile censurare la cartella di pagamento per vizi propri dell’atto impositivo

03 Agosto 2020 |

CT II° Trento, sez. I

Cartelle esattoriali

È inammissibile il gravame proposto avverso la cartella/intimazione di pagamento, avente titolo in un precedente avviso di accertamento notificato ed impugnato, con il quale il contribuente perpetui e rinnovi le censure precedentemente avanzate nei confronti dell’atto impugnato.

Leggi dopo