Casi e sentenze di merito

Determinazione del reddito da lavoro autonomo

14 Ottobre 2016 |

CTR Emilia Romagna

Accertamento induttivo

I redditi da lavoro autonomo, così come disposoto dall'art. 54 del d.P.R. n. 917/1986, vanno dichiarati secondo il principio di cassa e non di competenza, ne consegue che l'importo delle fatture emesse dal professionista nell'anno d'imposta oggetto di accertamento da parte dell'Ufficio, ove sia comprovato dal contribuente che l'incasso è avvenuto in epoca ad esso successiva, non concorre alla determinazione del reddito da lavoro autonomo del professionista ai fini IRPEF per l'anno oggetto di accertamento. 

 

Inoltre il reddito derivante dall'esercizio di arti e professioni è costitutito dalla differenza tra l'ammontare dei compensi in denaro o in natura percepiti nel periodo di imposta, anche sotto forma di partecipazione agli utili, e quello delle spese sostenute nel periodo stesso nell'esercizio dell'arte o della professione.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >