Casi e sentenze

Costituisce “violazione formale” il non aver utilizzato il canale telematico dell’agenzia per la compensazione

09 Ottobre 2020 |

CT II° Trento, sez. I

Compensazioni

 

Configura una “violazione formale” l’aver utilizzato, per la compensazione del credito IVA, il canale di trasmissione "remote banking" messo a disposizione del proprio istituto di credito bancario al posto di quello telematico predisposto dalla stessa Agenzia delle Entrate, in quanto l’obbligo utilizzo dei servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate deve considerarsi strumentale alla verifica da parte di quest'ultima del rispetto degli obblighi e degli adempimenti precedenti la presentazione della dichiarazione.

Leggi dopo