Homepage

Focus Focus

Diniego di transazione fiscale: quale giurisdizione?

di Stanislao De Matteis

Transazione fiscale

Prima della novellazione dell'art. 182-ter l.fall. ad opera del comma 81 dell'art. 1 della L. 11 dicembre 2016, n. 232 , il ricorso alla transazione fiscale era facoltativo, in ragione del chiaro dato testuale desumibile dall'incipit dell'art. 182-ter l.fall., secondo cui il debitore, con il piano, può proporre il pagamento parziale o dilazionato di tributi o contributi. Il debitore, ove annoverasse debiti tributari, previdenziali e contributivi, poteva perciò presentare due differenti tipi di concordato preventivo, uno principale, che prescinde da un previo accordo con il fisco o con l’ente gestore di forme di previdenza e assistenza obbligatoria, l’altro speciale, che include la transazione fiscale.

Leggi dopo