Homepage

Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Raccolta dei prodotti del fondo, ossia lo svolgimento di una sola fase del ciclo biologico, e rilevanza fiscale come “attività agricola”

18 Marzo 2019 | di Stefano Pasetto

Terreni

Un imprenditore agricolo ha acquistato da altro imprenditore una partita di foraggio sul campo. Successivamente, l'imprenditore acquirente ha provveduto esclusivamente con i mezzi della propria impresa alla trinciatura (raccolta), imballaggio e trasporto del foraggio presso i depositi della propria impresa agricola. L'attività svolta dall'imprenditore agricolo acquirente, essendo stata limitata a una sola fase del ciclo biologico di coltivazione del foraggio, può considerarsi attività agricola ai fini fiscali?

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

L’esibizione di un atto nel corso di una verifica fiscale non integra il deposito rilevante ai fini del “caso d’uso”

18 Marzo 2019 | di La Redazione

Verifiche fiscali

Non può essere considerata in termini di “condotta volontaria” rilevante ai sensi dell’art. 6 del d.P.R. n. 131/1986, l’ottemperanza, da parte del contribuente, all’invito, formulato in sede di verifica, ad esibire un atto che ricada in quelli elencati...

Leggi dopo
Focus Focus

Il reddito d’impresa di “società a ristretta compagine sociale”

18 Marzo 2019 | di Mirella Guicciardi

Società di capitali

Non esiste una definizione giuridica di società a ristretta base sociale, né a base familiare. Di norma si fa riferimento alla "ristrettezza" della composizione societaria che determina la formazione di un'unica volontà, tipica di un gruppo ridotto di soci o legato da altri vincoli, quali quelli, per esempio, familiari. La legittimità o meno della presunta distribuzione, in capo ai soci, degli utili non contabilizzati da parte delle società a ristretta base societaria è, da anni, oggetto del dibattito giurisprudenziale e dottrinario.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Principio di affidamento e di obiettive condizioni di incertezza

15 Marzo 2019 | di La Redazione

CTR Lombardia, Milano

Affidamento e buona fede del contribuente

Inconferente è, poi, l’invocata applicazione dell’art. 10, c. 1 e 2, L. n. 212/2000 atteso che non risulta una conformazione della società “a indicazioni contenute in atti dell’amministrazione finanziaria, ancorche' successivamente modificate dall'amministrazione medesima” come causa della condotta de qua né...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Esterovestizione societaria e costruzione di puro artificio

15 Marzo 2019 | di Matteo Faggioli

Esterovestizione

Per determinare il luogo della sede dell'attività economica di una società occorre prendere in considerazione un complesso di fattori, al primo posto dei quali figurano la sede statutaria, il luogo dell'amministrazione centrale, il luogo di riunione dei dirigenti societari e quello, abitualmente identico, in cui si adotta la politica generale di tale società; possono essere presi in considerazione, tuttavia, anche altri elementi, quali il domicilio dei principali dirigenti, il luogo di riunione delle assemblee generali, di tenuta dei documenti amministrativi e contabili e di svolgimento della maggior parte delle attività finanziarie, in particolare bancarie.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Non è dovuta l’imposta sulla pubblicità per l’insegna apposta sulla cabina per fototessere

14 Marzo 2019 | di La Redazione

CTR Lombardia, Milano

Imposta sulla pubblicità

Ai sensi dell’art. 17, comma 1-bis, D.Lgs. n. 507/1993, l’imposta sulla pubblicità non è dovuta per le insegne d’esercizio (laddove il termine “esercizio” prescinde dalla ditta o da altri segni identificativi dell’azienda) di attività commerciali e di produzione dei beni o servizi...

Leggi dopo
Focus Focus

Revocazione e correzione di errori materiali delle sentenze

14 Marzo 2019 | di Raffaele Marenghi

Giudizio di revocazione

Il lavoro intende ripercorrere – in generale – l'istituto della revocazione (art.393 c.p.c.), il suo coordinamento con l'art.64 D.Lgs. n.546/1992 e – in particolare – l'ipotesi dell'errore revocatorio (art.395 n.4 c.p.c.), nonché la differenza con il procedimento di correzione di errori materiali delle sentenze (art.287 c.p.c.).

Leggi dopo
News News

Prorogare i termini di accertamento non corrisponde a sospendere la prescrizione

13 Marzo 2019 | di La Redazione

Cass. Civ., sez. trib.

Prescrizione

La Legge n. 289/2002 non prevedeva alcuna sospensione della prescrizione. Questo quanto affermato dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza dell’11 marzo 2019, n. 6973.

Leggi dopo
News News

Sì al sequestro preventivo anche con “lieve ritardo” nel pagamento del debito rateale

13 Marzo 2019 | di La Redazione

Cass. civ.

Misure cautelari

Non conta che il ritardo sia “lieve”, e sia avvenuto dopo qualche mese: nel caso del sequestro preventivo, se finalizzato alla confisca, non si può invocare la tenuità dello sforamento dal pagamento del debito rateale...

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

L’errore scusabile legittima la compensazione delle spese di lite anche in assenza di soccombenza reciproca

13 Marzo 2019 | di La Redazione

CTR Lombardia, Brescia

Spese di lite

L’errore in cui sia incorso il contribuente (nella specie, difetto di giurisdizione in capo al giudice tributario per l’impugnazione dell’ingiunzione fiscale relativa alla TIA/2) qualora sia stato indotto dall’ente locale...

Leggi dopo

Pagine