Homepage

Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Valutazione equitativa e riduzione della pretesa tributaria

20 Gennaio 2017 | di La Redazione

CTP Modena

Accertamento da studi di settore

In caso di accertamento da studi di settore o parametri, il giudice non può ridurre la pretesa tributaria utilizzando una valutazione esclusivamente equitativa...

Leggi dopo
News News

Accesso alla definizione agevolata dei ruoli, i dati da Equitalia

20 Gennaio 2017 | di La Redazione

Equitalia

La rottamazione delle cartelle, annuncia Equitalia, sta riscuotendo un vero e proprio successo. I contribuenti nelle prime settimane di gennaio hanno aderito in massa alla procedura di definizione agevolata.

Leggi dopo
News News

Credito IVA: l'omissione non pregiudica l'agevolazione fiscale

20 Gennaio 2017 | di La Redazione

Cass. civ., sez. trib., 18 gennaio 2017, n. 1266

IVA

La Cassazione, con l’ordinanza n. 1266/2017, ha statuito che la sola omissione del credito IVA nel modello Unico non è sufficiente perché la società decada da un’agevolazione fiscale.

Leggi dopo
News News

Condannato il commercialista che non inserisce nelle poste attive la ritenuta non versata

19 Gennaio 2017 | di La Redazione

Cass. pen. 18 gennaio 2017, n. 2256

Dichiarazione infedele

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 2256/2017, conferma che può essere condannato penalmente il professionista che “dimentica” dalle poste attive la ritenuta non versata dal cliente.

Leggi dopo
News News

Se le fatture sono incomplete, la legittimità dell’accertamento induttivo non è automatica

19 Gennaio 2017 | di La Redazione

Cass. civ. 18 gennaio 2017, n. 1119

Accertamento induttivo

Con la sentenza n. 1119/2017, i Giudici della Corte di Cassazione confermano che l’incompletezza delle fatture non determina automaticamente la legittimità dell’accertamento induttivo.

Leggi dopo
News News

Giurisdizione ordinaria per il recupero di somme iscritte a ruolo concernenti il recupero di spese di giustizia

19 Gennaio 2017 | di La Redazione

Cass. civ., ss. uu., 17 gennaio 2017, n. 959

Giurisdizione e competenza

I Supremi Giudici della Corte, con l'ordinanza n. 959/2017, hanno confermato che ai fini della declinazione della giurisdizione della causa avente ad oggetto provvedimenti di fermo, ciò che rileva è la natura dei crediti posti a fondamento del provvedimento stesso, con la conseguenza che la giurisdizione spetterà al giudice tributario o al giudice ordinario a seconda della natura tributaria o meno dei crediti.

Leggi dopo

Pagine