Homepage

Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

I contributi consortili sono dovuti per il solo fatto dell’inclusione dell’immobile nel perimetro consortile

16 Luglio 2018 | di La Redazione

CTR Lombardia

Consorzi e società consortili

L’obbligo del pagamento dei contributi consortili si impone al contribuente per il solo fatto di essere proprietario di immobili ricadenti nel perimetro consortile, atteso che questo fatto, di per sé, comporta la configurabilità di un vantaggio...

Leggi dopo
News News

Valutazione inabilità dell’immobile pre-posseduto

16 Luglio 2018 | di La Redazione

Cass. civ.

Prima casa

L’inabitabilità di una casa pre-posseduta, ai fini del beneficio prima casa, va valutata in senso oggettivo e soggettivo, osservando sia l’effettiva inabitabilità che le caratteristiche qualitative. È quanto affermato dai Giudici della Cassazione con l’ordinanza del 10 luglio 2018 n. 18098.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Royalties: daziabilità condizionata al requisito del controllo

13 Luglio 2018 | di Daria Pastorizia

Cass. civ.

Dogane

Ai fini della determinazione del valore doganale di prodotti fabbricati in base a modelli e con marchi oggetto di contratto di licenza che siano importati dalla licenziataria, il corrispettivo delle royalties va aggiunto al valore di transazione qualora il titolare dei diritti immateriali sia dotato di poteri di controllo sulla scelta del produttore e sulla sua attività e sia il destinatario dei corrispettivi dei diritti di licenza. È questo il principio di diritto con cui la Corte di Cassazione, con la sentenza 6 aprile 2018, n. 8473, forma il primo orientamento di legittimità sul punto. Ponendosi in linea di continuità con quanto espresso dalla Corte di Giustizia nella causa C-173/15, la Suprema Corte offre per la prima volta la propria interpretazione circa la controversa nozione di controllo e la sua rilevanza ai fini della daziabilità delle royalties e, pur pronunciandosi sulla normativa previgente, traccia una linea d'indirizzo valevole anche nella vigenza del nuovo Codice doganale dell'Unione.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Calcolo della franchigia ai fini dell’imposta di successione: non si applica il cumulo delle donazioni precedenti

13 Luglio 2018 | di La Redazione

CTP Rimini

Imposta sulle successioni e donazioni

L’istituto del "coacervo" previsto dal D.Lgs. n. 346/1990, art. 8, comma 4, secondo cui il valore globale netto dell’asse ereditario è maggiorato, ai soli fini della determinazione delle aliquote applicabili, di un importo pari al valore attuale complessivo...

Leggi dopo
Focus Focus

Protezione degli interessi finanziari dell'Unione mediante il diritto penale e i "reati gravi contro il sistema comune dell'IVA"

12 Luglio 2018 | di Giovanna Costa

IVA

L'articolo in commento è dedicato alla Direttiva n. 2017/1371 del Parlamento europeo e del Consiglio del 5 luglio 2017. Dopo un rapido excursus storico e sull'oggetto della Direttiva, si analizzano la nozione e i parametri di grave frode IVA, considerata quale reato che lede gli interessi finanziari dell'Unione. Con riferimento a tale fattispecie incriminatrice si dà conto dei riverberi sul nostro ordinamento, in particolare guardando all'obbligo di criminalizzazione degli enti.

Leggi dopo
News News

È legittimo l'accertamento in capo al piccolo imprenditore che non indica le rimanenze

12 Luglio 2018 | di La Redazione

Cass. civ. sez. VI

Avviso di accertamento

La Corte di Cassazione conferma la legittimità dell’accertamento in capo al piccolo imprenditore che non aveva indicato le rimanenze, mancando una risultanza contabile.

Leggi dopo
News News

Bonus “duplicato” fruito da un’azienda: recupero grazie alle risultanze dell’anagrafe tributaria

12 Luglio 2018 | di La Redazione

Cass. civ. sez. trib.

Anagrafe tributaria

La Corte di Cassazione con una recente sentenza ha affermato che il Fisco può recuperare il bonus “duplicato” fruito da un’azienda, basandosi sulla sola stampa delle risultanze dell’anagrafe tributaria.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Raddoppio dei termini: la notifica degli avvisi segna lo spartiacque della disciplina applicabile

12 Luglio 2018 | di La Redazione

CTR Sicilia, Palermo

Avviso di accertamento

In tema di accertamento tributario, i termini previsti dagli artt. 43 del d.P.R. n. 600/1973 per l’IRPEF e 57 del d.P.R. n. 633/1972 per l’IVA, nella versione applicabile "ratione temporis", sono raddoppiati in presenza di seri indizi di reato...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Corte costituzionale: ammissibile l'opposizione all'esecuzione per crediti di natura tributaria

12 Luglio 2018 | di Giulia Messina

Corte cost.,

Esecuzione della sentenza

La questione sulla quale si è pronunciata la Corte costituzionale è la seguente: una volta accertato che l'opposizione all'esecuzione avverso pignoramento esattoriale ex art. 72-bis d.P.R. n. 602/73, per problematiche inerenti debiti di natura tributaria e successive alla notifica della cartella o del preavviso ex art. 50 d.P.R. n. 602/73, non è proponibile avanti al giudice tributario, è costituzionalmente legittima la preclusione dell'art. 57, lett. a) d.P.R. n. 602/73 laddove l'unica tutela riconosciuta al privato consisterebbe allora nella possibilità di richiedere un rimborso o il risarcimento del danno?

Leggi dopo
News News

Costi e compensi troppo elevati: non bastano per desumere l’esistenza di una autonoma organizzazione

11 Luglio 2018 | di La Redazione

Cass. civ. sez. trib.

IRAP

Il valore assoluto dei compensi e quello dei costi non costituiscono elementi utili per desumere l’esistenza di una autonoma organizzazione. Così dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 17635/2018.

Leggi dopo

Pagine