Homepage

Focus Focus

Criticità tributarie nel concordato preventivo (II)

12 Novembre 2019 | di Renato Bogoni, Emanuele Artuso

Fallimento

Gli Autori proseguono, in questa seconda parte del loro lavoro, con l'analisi delle criticità tributarie nell'ambito del concordato preventivo.

Leggi dopo
News News

Misure agevolative a sostegno del Mezzogiorno: le novità nella Legge di Bilancio 2020

11 Novembre 2019 | di La Redazione

Crediti d'imposta per persone fisiche

All'interno del disegno della Legge di Bilancio 2020 (il cui esame è cominciato il 4 novembre in Senato) sono state previste delle misure agevolative a sostegno del Mezzogiorno...

Leggi dopo
News News

Ritorno al passato: la mini-IRES lascia il posto all'ACE

11 Novembre 2019 | di La Redazione

IRES

Il testo della Legge di Bilancio approdato al Senato, ora attribuito alla Commissione Bilancio, dispone l’abrogazione della cd “mini-IRES” (art. 2 D.L. n. 34/2019) e, al contempo, ripristina, a decorrere dal periodo d’imposta successivo..

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Agevolazione ai fini ICI: escluso l’obbligo dichiarativo del contribuente per elementi già noti all’ufficio

11 Novembre 2019 | di La Redazione

CTR Lazio

IMU

Il Comune non può imporre ai contribuenti un obbligo di comunicazione relativo al possesso dei requisiti per la fruizione dell'agevolazione ICI che siano già noti all'Ufficio. Di talché, ove sia prevista l'esenzione ICI per le unità immobiliari assimilate alle abitazioni principali...

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Accertamenti bancari e validità per i professionisti della presunzione sui versamenti

11 Novembre 2019 | di Francesco Brandi

Cass. civ., sez. VI

Indagini finanziarie

Dopo la sentenza costituzionale 228/14 è venuta meno la presunzione di imputazione dei prelevamenti operati dal professionista sui conti correnti bancari ai ricavi conseguiti nella propria attività, non essendo più proponibile l'equiparazione logica tra attività d'impresa e attività professionale. Ad ogni modo le operazioni bancarie di versamento conservano efficacia presuntiva di un maggior reddito.

Leggi dopo
News News

Trust e Decreto Fiscale: le novità

08 Novembre 2019 | di La Redazione

Trust

Il Decreto Fiscale collegato alla manovra 2020 (art. 13 DL 124/2019), colmando alcune lacune dell'ordinamento, ricomprende nell'ambito di applicazione delle disposizioni fiscali in materia di imposte dirette, i Trust “opachi” esteri, ovvero i Trust i cui eventuali beneficiari possono ricevere il reddito, o parte del reddito, del Trust solo a seguito di una scelta discrezionale operata dal Trustee.

Leggi dopo
Focus Focus

L'impatto della mini-IRES nella determinazione delle imposte anticipate e differite

08 Novembre 2019 | di Andrea Passini

IRES

La mini-IRES suddivide la base imponibile in due parti, una soggetta ad aliquota ordinaria e l'altra soggetta ad aliquota agevolata. Diversamente da altre disposizioni agevolative non si ha una base unica e ciò determina notevoli difficoltà nella determinazione delle imposte anticipate e differite.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Permuta di un terreno verso fabbricato: la plusvalenza si realizza quando la costruzione è realizzata

08 Novembre 2019 | di La Redazione

CTR Molise

Plusvalenze

Nel caso di permuta di cosa esistente con cosa futura la plusvalenza si ritiene conseguita nel momento in cui la cosa futura viene ad esistenza, quindi nel caso di permuta del terreno verso un fabbricato quando la costruzione è realizzata...

Leggi dopo
News News

Legge di Bilancio 2020: le novità sul regime forfettario

06 Novembre 2019 | di La Redazione

Regimi contabili e fiscali

La Manovra 2020 interviene sul regime forfettario cancellando la norma che avrebbe istituito, a partire dal prossimo anno, il forfait per contribuenti con compensi compresi tra 65.001 e 100.000 euro, reinserendo alcune delle vecchie cause ostative e prevedendo un regime premiale per gli aderenti che utilizzano esclusivamente le fatture elettroniche.

Leggi dopo
Focus Focus

Applicazione dell'istituto della tenuità del fatto nei reati tributari e riflessi sul parallelo procedimento tributario

06 Novembre 2019 | di Sara Mecca

Dichiarazione fraudolenta

L'ordinamento penale prevede la possibilità di non applicare alcuna pena nel caso in cui siano commessi dei reati ritenuti di “particolare tenuità”, i quali cioè non abbiano causato conseguenze dannose rilevanti. L'istituto della non punibilità per particolare tenuità del fatto può essere applicato anche ai reati tributari che rientrano nei limiti di pena stabiliti dalla normativa (pena pecuniaria e/o pena detentiva non superiore nel massimo a cinque anni), in presenza degli altri presupposti previsti dall'art. 131-bis del Codice penale. Occorre, tuttavia, sempre prestare attenzione agli effetti che l'istituto penalistico potrebbe di riflesso avere in un eventuale e parallelo procedimento tributario pendente, dal momento che la non punibilità per particolare tenuità del fatto implica in concreto un accertamento sull'esistenza della condotta contestata.

Leggi dopo

Pagine