Homepage

Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Cessazione del rapporto di lavoro: le somme non imponibili sono quelle erogate al fine di incentivare l'esodo

16 Novembre 2018 | di La Redazione

CTR Sardegna, Cagliari

Imposte dirette

In materia di cessazione del rapporto di lavoro di singoli lavoratori, come somme non imponibili, ex art. 4, comma 2-bis, D.L. n. 173/1988, non solo quelle conseguite con apposito accordo per l'erogazione all'incentivo della risoluzione del rapporto...

Leggi dopo
News News

Costi “macroscopicamente eccessivi”: nessuna detrazione

16 Novembre 2018 | di La Redazione

Cass. civ. sez. trib.

Deduzioni IRAP da IRES

Se i costi sono “macroscopicamente eccessivi”, nessuna detrazione. Lo spiega la Corte di Cassazione con la sentenza del 9 novembre 2018 n. 28672, con la quale i giudici di legittimità hanno negato la detrazione ad un'azienda, contestandole l'antieconomicità delle operazioni.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Accertamento parziale: non costituisce un metodo di accertamento autonomo

15 Novembre 2018 | di La Redazione

CTR Veneto, Venezia

Accertamento parziale

L'accertamento parziale, che è uno strumento diretto a perseguire finalità di sollecita emersione della materia imponibile, non costituisce un metodo di accertamento autonomo rispetto alle previsioni di cui agli artt. 38 e 39 del d.P.R. n. 600/1973...

Leggi dopo
News News

È valida la cartella notificata a mezzo raccomandata e ricevuta dal portiere

15 Novembre 2018 | di La Redazione

Cass. civ., sez. VI-T, 12 novembre 2018 n. 28872

Cartelle esattoriali

La VI Sezione Civile della Corte di Cassazione è tornata sul tema della validità delle cartelle di pagamento. In particolare, con l'ordinanza del 12 novembre 2018 n. 28872, i giudici di legittimità hanno respinto il ricorso di un contribuente, osservando come la notifica della cartella di pagamento fatta a mezzo raccomandata (e ricevuta dal portiere del condominio) sia comunque valida.

Leggi dopo
News News

Frodi fiscali: pubblicata la Direttiva IVA con le misure a tutela

15 Novembre 2018 | di La Redazione

Direttiva (UE)

Reverse charge

La Direttiva (UE) 2018/1695, del 6 novembre 2018, modifica la direttiva 2006/112/CE, relativa al sistema comune di imposta sul valore aggiunto, con riguardo al periodo di applicazione del meccanismo facoltativo di inversione contabile alla cessione di determinati beni e alla prestazione di determinati servizi a rischio di frodi e del meccanismo di reazione rapida contro le frodi in materia di IVA.

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Accertamento con adesione

15 Novembre 2018 | di Andrea Marchegiani

L’accertamento con adesione, conosciuto anche come concordato, è contraddistinto da una procedura di controllo, effettuato in contraddittorio, mediante la quale il contribuente può concordare con l’ufficio la maggiore imposta dovuta. La domanda di accertamento con adesione può essere formulata dal contribuente stesso indirizzandola ai competenti Uffici o dall’Ufficio stesso qualora ne ravvisi l’opportunità e si ritiene sia applicabile all’IVA.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Processo tributario e principio di non contestazione

15 Novembre 2018 | di Rosaria Giordano

Cass. civ., sez. trib.

Giudizio di appello

Il principio di non contestazione trova applicazione anche nel processo tributario, senza che assumano rilevanza le peculiarità proprie dello stesso, quali il carattere documentale dell'istruttoria e l'inapplicabilità della disciplina in tema di equa riparazione da irragionevole durata del processo.

Leggi dopo
Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Termini di adesione alla procedura di accertamento con adesione

15 Novembre 2018 | di Francesco Brandi

Accertamento con adesione

Nei primi mesi del 2018, a seguito di invito dell'Ufficio, ho attivato la procedura di accertamento con adesione ed è stato raggiunto un accordo con il pagamento di quanto dovuto in 16 rate trimestrali. Ad oggi ne ho pagate due. Posso accedere alla definizione agevolata con pagamento delle sole imposte, non essendosi ancora ad oggi perfezionato l'accertamento con adesione dato che ci sono ancora altre rate da pagare? Inoltre ho un avviso di accertamento i cui termini di impugnazione scadono il 20 novembre. Vorrei sapere se posso cautelativamente impugnare l’atto in modo che non diventi definitivo in attesa di decidere se definirlo entro il successivo 23 novembre.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

La copia fotostatica della relata di notifica non è priva di valore probatorio

14 Novembre 2018 | di La Redazione

CTP Caltanissetta

Comunicazioni e notificazioni

La mancata produzione in giudizio, da parte del Concessionario, degli originali delle relate di notificazione, a seguito del relativo disconoscimento, da parte del contribuente, delle copie fotostatiche delle relate versate in atti dal Concessionario, non ...

Leggi dopo
News News

Ammessa notifica di cartella in .pdf perché ritenuta assimilata al formato CAdES

14 Novembre 2018 | di Aurelio Parente

CTP Taranto

Processo telematico

La Commissione Provinciale di Taranto si esprime nel senso dell'ammissibilità della notifica della cartella di pagamento effettuata via PEC con estensione in formato .pdf, essendo questa ritenuta assimilabile al formato CAdES.

Leggi dopo

Pagine